Elettronica, il mercato diventa Omnichannel

E’ la tendenza emersa al Retail Summit, meeting che mette a confronto trend e strategie nel mondo della distribuzione.

 

In questa edizione si è parlato molto di elettronica di consumo e gli operatori concordano nel definire l’approccio al consumatore non più multichannel ma omnichannel.

 

Il digitale non è solo e-commerce, i social sono un’occasione irripetibile per fare CRM, ma anche per ottenere informazioni sui clienti, mentre il mobile marketing deve avere un’applicazione personalizzata, specifica e localizzata, non una comunicazione unidirezionale.

 

“Da circa un anno – ha spiegato Maurizio Motta di Mediaworld – abbiamo adottato una strategia omichannel. Per noi è una logica che deve pervadere l’intera azienda e ci stiamo investendo molto. Stiamo lavorando a un progetto innovativo che abbiamo battezzato reverse-e-commerce: l’idea è che il consumatore possa ordinare online dai nostri negozi con supporto di personale qualificato e farsi consegnare la merce sul punto vendita o direttamente a casa. Il futuro per noi è la totale integrazione tra online e off line. Ciò che conta non è il luogo, ma il marchio. I nostri investimenti saranno su nuove tecnologie e personale. I volantini? Ne facciamo tanti: non li amo ma non esiste un’alternativa che abbia la stessa resa”.

 

 

Share on: , ,